MARTINA FRANCA: PNRR, TAVOLO DI CONCERTAZIONE D'AMBITO PER I PROGETTI DELL'ASSESSORATO


Si è tenuto nella Sala Consiliare il tavolo di concertazione per la presentazione delle proposte di intervento da parte dell’Ambito Territoriale Sociale 5 Martina-Crispiano da finanziare nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – PNRR – finanziato da Unione Europea – Next Generation Eu – Missione 5 “Inclusione e Coesione “ –Componente 2 “Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore” Sottocomponente “ Servizi sociali, disabilità e marginalità sociale”.

Alla riunione, tenutasi il 17 marzo, hanno partecipato il Sindaco Franco Ancona, Tiziana Schiavone come Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Martina Franca, Aurora Bagnalasta Assessora Servizi Sociali Comune di Crispiano, Saveria Esposito Direttore Distretto SS Ta 5, Donatella Vitale Dirigente Servizi Sociali e responsabile dell’Ufficio di Piano di zona, Maria Rosaria Latagliata responsabile della programmazione dell’Ufficio di Piano di zona, Manuela Micoli e Imma Amico entrambe del Settore Servizi Sociali, le organizzazioni sindacali, le associazioni, le scuole, le cooperative sociali e gli organismi del Terzo settore. Nel saluto ai presenti, il Sindaco e l’Assessora alle Politiche sociali hanno evidenziato l’importanza dell’incontro e l’impegno dei Servizi Sociali per far fronte all’emergenza legata ai profughi dell’Ucraina che stanno arrivando sul nostro territorio ma, allo stesso tempo, continuando a lavorare per cogliere le opportunità offerte dalle risorse del PNRR.

Nel corso della riunione, sono state esaminate le misure con una dotazione di maggiori risorse finanziarie quali il sostegno alle capacità genitoriali (progetto Pippi) per le famiglie vulnerabili con poche risorse educative e relazionali, il rafforzamento dei servizi sociali con prevenzione del fenomeno del burn out tra gli operatori sociali e percorsi di autonomia per persone con disabilità. Resta un obiettivo prioritario il servizio per gli anziani che sarà realizzato secondo le metodologie indicate nel Piano Nazionale Politiche Sociali, attraverso il nuovo Piano di Zona.

Il confronto si è concluso col comune intento di proseguire rapidamente il lavoro per la presentazione dei progetti da parte degli Ambiti territoriali sociali entro il 31 marzo prossimo.

11 visualizzazioni0 commenti