CHIUSA ATTIVITA' DI RISTORAZIONE NEL BRINDISINO. ERA ABUSIVA


I Carabinieri del N.A.S. CC di Taranto nell’ambito dei controlli eseguiti nei vari settori della Specialità ed in particolare finalizzati a prevenire e reprimere illeciti nella ristorazione, hanno eseguito attività ispettiva congiunta a militari del Comando provinciale CC. di Brindisi ed al personale del SIAN della Asl brindisina presso una struttura ricettiva della provincia di Brindisi.

Nel corso dell’ispezione si è accertato che la lussuosa struttura, adibita a sala ricevimenti (con piscina), feste di compleanno, ricorrenze ecc., era stata avviata in assenza delle previste autorizzazioni sanitarie ed amministrative previste. Inoltre nella struttura non veniva attuata la corretta prassi igienico-sanitaria poichè non era stato predisposto il manuale di autocontrollo (HACCP).

Tra l’altro la struttura di ristorazione non era in possesso dei requisiti strutturali previsti dalla vigente normativa comunitaria.

Il personale della Asl ha disposto la chiusura immediata in toto dell’attività di ristorazione avviata abusivamente.

Il valore della struttura si aggira intorno al milione di euro. Al legale responsabile sono state contestate violazioni amministrative pari ad euro 6.000,00.

47 visualizzazioni0 commenti