VENERDI’ NERO PER I COMMERCIANTI DI MARTINA

Si è tenuta questo pomeriggio la Conferenza Stampa di CONFCOMMERCIO, CONFESERCENTI e Ass. HORECA


Si sono riuniti questo pomeriggio, tramite una videoconferenza, i rappresentanti di Confcommercio, Confesercenti e dell’Associazione Horeca, per far presente il rammarico ed il risentimento riguardo la nuova Ordinanza Sindacale n. 59/2020 FAQ che entra in vigore proprio da oggi e che prevede la chiusura dei negozi alle ore 19,00. Ai commercianti non va proprio giù il fatto che sia stata concepita omettendo l’ascolto proprio dei principali destinatari di queste nuove misure. Il Sindaco, come tutti sappiamo, è l'organo responsabile dell'amministrazione comunale; egli, pertanto, ha il potere di adottare provvedimenti urgenti per far fronte a situazioni impellenti e non prevedibili nelle ipotesi di emergenza sanitaria o di igiene pubblica a carattere locale. “Siamo invisibili agli occhi della giunta Comunale” asserisce ROBERTO MASSA, presidente Confocommercio, fa notare anche che l’ordinanza coincide inopportunamente con il Black Friday, tradizione americana, che vuole che questo venerdì arrivi all’indomani del Giorno del Ringraziamento. La traduzione in italiano ha un significato diverso, ecco perché si usa dire “venerdì nero” ma quanto al black è così invece perché anticamente i registri contabili dei negozianti si compilavano a penna, usando l’inchiostro rosso per i conti in perdita e nero per i conti in attivo. Grazie alle promozioni invece i conti finivano sempre decisamente in nero. Per le attività commerciali, ai tempi del Covid-19, chiudere i conti a nero è un obiettivo sempre più difficile da raggiungere. L’ultima Ordinanza Sindacale li ha fatti proprio arrabbiare.


340 visualizzazioni0 commenti
 
 
 
 
 
 

©2015 Video M Italia