top of page
Ancora 1

#TEMPO SCADUTO: FRANCAVILLA FONTANA PER LA LEGGE ZAN E MOLTO DI PIU'

Di seguito, il Comunicato Stampa



"Sabato 22 Maggio alle ore 18 presso Piazza Dante per la legge Zan e molto di più!

Nel rispetto delle norme anti contagio, con il giusto distanziamento per la salute di tuttə, saremo in piazza per portare la nostra voce e costruire un arcobaleno umano.

Raggiungici indossando una maglia ROSSA, ARANCIONE, GIALLA, VERDE, BLU o VIOLA oppure esponi la tua bandiera rainbow dal tuo balcone/finestra e seguici sui social!

Il disegno di legge per la prevenzione e il contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità è ostaggio in Parlamento, è contrastato dalle forze più reazionarie del Paese. Al centro di un feroce ostruzionismo politico ci sono le nostre vite e le nostre esistenze.

È il momento di ascoltare la voce delle donne, della comunità LGBTQIA+, del mondo trans-femminista e delle persone con disabilità. Siamo stanchə di subire una narrazione violenta condotta da chi vuole avere la libertà di odiarci, di discriminarci, di picchiarci, di ucciderci e di invisibilizzare i nostri corpi e le nostre vite. Lo diciamo chiaramente: la violenza non è un’opinione.

A Francavilla come in tutta Italia ci mobiliteremo sabato 22 maggio alle ore 18:00, in Piazza Dante, perché sulle nostre vite, su diritto al lavoro, alla casa, alla salute delle persone LGBTQIA+ non faremo un passo indietro! Il DDL Zan nasce dalle richieste portate avanti da ben trent’anni, e oggi abbiamo bisogno di molto di più: dobbiamo segnare un cambiamento sociale e culturale, per il rispetto e la tutela delle vite di ciascunə. In Puglia abbiamo bisogno di una legge regionale di contrasto all’omolesbobitransfobia, che fornisca gli strumenti adeguati al nostro territorio per il contrasto alla marginalità sociale delle persone LGBTQIA+, in particolare nel mondo del lavoro, della formazione e per l’accesso al welfare territoriale.

Chiediamo la legge regionale di contrasto all’omotransfobia, Reclamiamo consultori e centri antiviolenza autonomi, autogestiti e transfemministi, per donne e persone LGBTQIA+, l’attuazione della delibera AIFA per la distribuzione gratuita delle terapie ormonali sostitutive."

14 visualizzazioni0 commenti

Comments


Ancora 2
Ancora 3
Ancora 4
Ancora 5
Ancora 6
Ancora 7
bottom of page