PULSANO (TA): SERVIZIO STRAORDINARIO DI CONTROLLO DEL TERRITORIO


La Compagnia di Manduria ha eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio nel Comune di Pulsano. Militari di quella Stazione, unitamente a personale di altre articolazioni della Compagnia CC, dello Squadrone CC Eliportato “Cacciatori Puglia” di Foggia e di due unità cinofile del Nucleo CC di Modugno (BA) - una specializzata nella ricerca di stupefacenti e l’altra nella ricerca di armi ed esplosivi - hanno infatti eseguito diverse perquisizioni presso obiettivi ritenuti d’interesse operativo precedentemente individuati, rinvenendo: - in un casolare fuori dal centro abitato, un manufatto esplosivo artigianale di genere vietato, contenente circa 150 grammi di polvere pirica, successivamente neutralizzato dagli Artificieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Taranto; - un fucile da caccia “a canne mozze”, nascosto sotto un grosso masso lungo un sentiero sterrato nei pressi del casolare, con relativo munizionamento; - tre contenitori di vetro, il primo contenente circa 15 grammi ci cocaina, il secondo circa 30 grammi di marijuana ed il terzo un bilancino elettronico di precisione perfettamente funzionante, occultati alla base di un muretto a secco che costeggia il predetto sentiero.



Nel prosieguo delle attività e con l’ausilio di una squadra ENEL, si è accertato inoltre l’avvenuto allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica da parte del proprietario del casolare, un 24enne bracciante agricolo di Carosino (TA), con precedenti di polizia, che sarà pertanto deferito in stato di libertà per detenzione illecita di materiale esplodente e furto aggravato di energia elettrica. L’arma da sparo, la droga e il bilancino di precisione sono stati recuperati e sottoposti a sequestro.