PUGLIA: MINACCE E INGIURIE ALLA GIORNALISTA DI TELERAMA. L'ASSOSTAMPA AL FIANCO DELLA COLLEGA

Dopo i servizi sulle occupazioni abusive di immobili abbandonati a Lecce, contro Mariella Costantini e la sua emittente sul muro dell'ex Chiostro dei Domenicani sono comparse scritte firmate con la "A" cerchiata. «Le forze dell'ordine facciano luce al più presto sugli autori del gesto», l'appello del sindacato regionale.



L'Associazione della Stampa di Puglia esprime solidarietà alla giornalista di Telerama Mariella Costantini, autrice di servizi sulle occupazioni abusive di immobili abbandonati a Lecce e vittima di scritte ingiuriose apparse sul muro dell'ex Chiostro dei Domenicani. «I suoi servizi sui presunti traffici che si terrebbero in quei luoghi nelle ore notturne, come testimoniato dai residenti della zona nelle interviste, stanno costando a lei e all'emittente salentina pesanti ingiurie e minacce firmate con la "A" cerchiata, con evidenti richiami a non meglio precisati gruppi di estrazione anarchica», spiega in una nota il sindacato regionale.


«Ancora una volta, come purtroppo sta accadendo in tante parti d'Italia, accendere un faro su una situazione di degrado urbano e sul disagio sociale – prosegue l'Assostampa – comporta la violenta reazione da parte di chi non tollera la libera informazione e il diritto di cronaca, immaginando con le minacce e gli insulti di fermare quei sacrosanti principi tutelati dalla Costituzione. Invitiamo, pertanto, le forze dell'ordine a fare luce al più presto sugli autori del gesto, in modo da consentire a Telerama e ai suoi giornalisti di continuare a svolgere serenamente l'attività di informazione a beneficio di tutti i cittadini pugliesi».

33 visualizzazioni0 commenti