PARCHI EOLICI OFFSHORE, PERRINI: ASCOLTARE LE AZIENDE

PARCHI EOLICI OFFSHORE, PERRINI (FDI): ASCOLTARE LE AZIENDE, COSI’ COME IO AVEVO PROPOSTO, E’ LA SOLUZIONE PIU’ SCONTATA CHE EMILIANO POTESSE PRENDERE PER CERCARE UNA SOLUZIONE CHE VADA OLTRE I “NO”


di seguito il commento del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini, a margine dell’incontro tenutosi oggi in presidenza a Bari:

“Ascoltare le multinazionali era la soluzione più scontata che il presidente Emiliano potesse scegliere riguardo ai Parchi eolici offshore. Tanto scontata che marted?, 2 marzo, durante il Consiglio regionale che ha affrontato la problematica del progetto nel mare antistante la costa leccese, l’ho proposta io al presidente Emiliano. Proprio per capire di cosa stessimo parlando e dopo che proprio Emiliano, intervenendo nella discussione, aveva dato ragione a tutti: a quelli che erano favorevoli e a quelli che erano contrari. Di fronte a questa ambiguità fui io a proporre di ascoltare le aziende intanto per farci illustrare i progetti, ma anche per trovare, eventualmente insieme, qualche soluzione che possa salvare ‘capra e cavoli’, e in questo momento i ‘cavoli’ sono davvero tanti se si pensa alla guerra Ucraina-Russia che sta mettendo a dura prova anche la nostra economia. E’ evidente che in questo momento la politica dei NO non pu? più essere quella che penalizza le nostre imprese e le nostre famiglie che non possono sopportare costi troppo salati dell’energia: fare il pieno è diventato un lusso che pochissimi possono permettersi e il pensiero va non solo agli autotrasportatori, ma anche a tutti coloro che per lavoro devono utilizzare l’auto.

“Per questo ben venga l’apertura di Emiliano – cos? come da me auspicata – a confrontarsi con le imprese. La Regione è evidente che non ha nessuna possibilità di decisione finale, ma quanto meno pu? – se maggiormente informata – contribuire a soluzioni che vanno incontro a tutte le esigenze.”