Nuovi Orizzonti Taranto Basket, sabato 12 Novembre l’esordio in campionato

contro la Mens Sana Mesagne fuori casa

Parla coach William Orlando, “C’è voglia di giocare, ma soprattutto di fare una buona prestazione a Mesagne”

Scocca l’ora del campionato. Sabato 12 Novembre alle 16 in punto, avrà inizio ufficialmente la stagione della Nuovi Orizzonti Taranto, che disputerà il torneo di Serie C Femminile Girone A. La squadra di coach William Orlando, che farà il suo esordio alla guida di Cimminelli e compagne, sarà di scena al Palazzetto dello Sport di Mesagne in provincia di Brindisi, contro la Mens Sana Mesagne.

Necessario partire bene per la squadra ionica, che vuole vivere un campionato da protagonista, dopo essersi arresa nella finale play-off contro il Fasano nello scorso torneo. C’è entusiasmo in casa Nuovi Orizzonti Taranto, c’è la voglia di riportare in alto il basket femminile in riva allo Ionio.

Non sarà semplice, ma la conferma di elementi importanti e l’arrivo di giocatrici esperte come Palmisano, associate al giusto innesto di under, può consentire al team di Orlando di lasciare un’impronta importante.

Queste le dichiarazioni di coach Orlando alla vigilia del match contro Mens Sana Mesagne:

“Finalmente inizia il campionato, ci stiamo allenando da due mesi, dove abbiamo avuto qualche difficoltà nell’organizzare delle amichevoli. C’è quindi voglia di giocare, ma soprattutto di fare una buona prestazione a Mesagne.”

Che campionato si aspetta?

“In maniera onesta non conosco bene questo torneo, anche per me sarà una novità. Certamente c’è voglia di fare bene, ma in particolare sarà importante la crescita delle nostre ragazze. Abbiamo molte giovani di valore, grazie anche alla collaborazione con altre società del territorio, quindi sarà importante sia raggiungere il risultato sportivo, che far crescere alcuni elementi del nostro organico.”

Da un punto di vista atletico e mentale come si arriva al match?

“Da un punto di vista atletico qualche problema di carattere muscolare soprattutto, lo abbiamo avuto. Da un punto di vista mentale invece abbiamo una squadra in condizione perché le ragazze hanno voglia di giocare. Ovviamente a Mesagne porterò con me le ragazze che stanno meglio in fatto di condizione, quindi siamo pronti per cominciare.”

Che partita e che avversario ti aspetti?

“So che a Mesagne lo scorso anno ci sono state delle difficoltà. Mi aspetto certamente un avversario che cercherà di crearci dei problemi con i cambi difensivi passando da uomo a zona. Tatticamente proveranno a crearci delle difficoltà e su questo ci siamo preparati. A prescindere però dobbiamo pensare al nostro percorso di crescita essenziale per raggiungere i nostri obiettivi.”

Arbitri dell’incontro Daniele Serra e Emanuele Agresta di Brindisi.


10 visualizzazioni0 commenti