Cerca
  • Redazione Video M Italia

MARTINA: 'Strade chiuse per lavori senza preavviso'. Il Comitato Centro Storico: 'Lasciate il borgo'


“Il Comitato del Centro Storico invita gli abitanti e i commercianti ad abbandonare la parte antica della città, perché la presenza dei cittadini è a mala pena tollerata. Non si spiega altrimenti come mai è prassi consolidata svegliarsi e scoprire che gli operai degli appalti pubblici rompono, spaccano, fanno rumore, chiudono le strade davanti alle nostre case senza un minimo di preavviso. Nessun avviso, nessun vigile, nessuna transenna. Come se fosse normale, nonostante questo Comitato già a gennaio scorso aveva denunciato un simile atteggiamento da parte delle imprese.

Invitiamo, quindi, a lasciare il centro storico in modo da permettere all’assessore di turno di potersi fare tutti i selfie che vuole con i turisti, con Babbo Natale o con il cantante di turno, lasciamo i vicoli e le strade, lasciamo le nostre case, libereremo lo sfondo dai nostri problemi quotidiani. Evidentemente, nonostante da tempo facciamo appello affinché non siamo trattati come cittadini di serie B, i comunicati e le iniziative non servono, forse perché non siamo abitanti di qualche contrada o di qualche quartiere facoltoso della città. Noi abitanti del centro storico di Martina Franca, con le nostre esigenze quotidiane, con i bimbi da accompagnare a scuola, gli anziani da accudire, la spesa da trasportare, evidentemente siamo di intralcio al normale scorrere delle puntate della fiction dell’Amministrazione Comunale che vuole il bene del Centro Storico”. Qualche tempo fa il Comitato aveva protocollato alcune richieste di integrazione al regolamento per la ZTL, per le quali non ha ottenuto nessuna risposta: “Tre settimane fa questo Comitato, dopo un lavoro trasparente e democratico, ha protocollato alcune richieste in merito alla costituenda ZTL, anche questa annunciata da tempo ma di fatto rimasta inchiostro sulle carte. Nessun cenno da parte degli amministratori, né consiglieri né assessori, ai quali diciamo di rilassarsi e stare tranquilli, perché noi ce ne andiamo”.

Comitato Centro Storico Martina Franca

0 visualizzazioni