MARTINA FRANCA: PUBBLICATA GARA PER LA GESTIONE DEL CANILE DELLA DURATA DI 3 ANNI

Pubblicata la gara per l’affidamento del servizio di gestione del canile sanitario e rifugio del Comune per la durata di tre anni



Nei giorni scorsi è stata pubblicata nella sezione “Bandi di gara e contratti” del sito istituzionale del Comune di Martina Franca la GARA 2.2020 – “PROCEDURA DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL CANILE SANITARIO E RIFUGIO DEL COMUNE DI MARTINA FRANCA PER LA DURATA DI TRE ANNI”.

Si tratta di una gara di appalto mediante procedura aperta per l’affidamento della gestione del canile sanitario e del rifugio di proprietà comunale, ubicati in località “Paglieroni” nonché di tutte le attività di ricovero, custodia, mantenimento ed assistenza dei cani randagi recuperati sul territorio comunale da parte dell’A.S.L.

L’importo dell’appalto del servizio di gestione del canile per 3 anni è pari ad € 327.405,00, iva esclusa.

Per diverso tempo gli uffici competenti sono stati impegnati nella redazione degli elaborati tecnici propedeutici alla gara che, una volta conclusa, potrà finalmente dare stabilità nella gestione del canile comunale. Tale passo è un risultato importante che arriva a seguito di un lavoro sulla lotta al randagismo che in questi anni è stato portato avanti con costanza.

Basta guardare i numeri del 2021:

131 i cani randagi presenti sul territorio che sono stati sterilizzati dall’Asl veterinaria all’interno del canile comunale, alcuni dei quali reimmessi sul territorio, così come prevede la norma di riferimento.

140 i cani adottati del canile comunale.

50 i cani padronali sterilizzati gratuitamente grazie ad un avviso comunale, prorogato nel 2022

- € 50.000 dalla spesa storica sostenuta dal comune per il randagismo, che passa da 300.000,00 nel 2020 a 250.000,00 nel 2021.

Tale risparmio è stato possibile grazie all’elevato numero di adozioni che ha consentito una razionalizzazione dei costi. Si è infatti passati da 4 a 2 canili, oltre quello comunale, in cui sono ospitati i cani di proprietà del Comune di Martina Franca. Cessati, infatti, i due contratti con i canili rifugio di Toritto e Manduria, dove storicamente erano ospitati cani di proprietà del comune di Martina Franca. Ad oggi, oltre al canile comunale di Paglieroni (può ospitare 92 cani tra canile rifugio e canile sanitario), i cani del comune sono ospitati anche a Crispiano e Sava.

Non abbiamo fatto cose straordinarie, semplicemente abbiamo provato a gestire al meglio i soldi dei cittadini. Quello della lotta al randagismo – sottolinea l’Assessore all’Ambiente Valentina Lenoci - rimane un tema importante su cui continuare a lavorare ma non ho mai nascosto che ritenevo esagerato spendere 300.000,00 € all’anno per rimediare all’inerzia del passato. Iniziamo oggi a vedere i primi frutti di questi 10 anni di azione sul territorio e di lotta seria al randagismo che deve continuare in modo sempre più efficace.

Voglio ringraziare le associazioni ambientaliste ed in particolare le 5 convenzionate con il Comune. Il lavoro che quotidianamente fanno su tutto il territorio comunale è prezioso.

Un ringraziamento è altresì doveroso all’Asl veterinaria, con cui collaboriamo per i diversi interventi sul territorio e di sterilizzazione, e le realtà che sino a questo momento hanno gestito il canile”.

Sul sito istituzionale, nella sezione dedicata alla “Tutela degli Animali” è possibile reperire tutte le informazioni sul canile comunale e sulle procedure per adottare un cane randagio. La pagina internet è in costante aggiornamento.

68 visualizzazioni0 commenti