MARTINA FRANCA: PARTE L'ACCORDO TRA IL COMUNE E CAV-VOLONTARIATO

Dal sito internet "CITTA' DI MARTINA FRANCA"



È stata stipulata lo scorso 5 novembre la convenzione tra il Comune di Martina Franca e il Cav – Coordinamento Associazioni di Volontariato che ha implementato alcuni servizi di collaborazione utili alla Comunità.

L’atto è stato firmato dai Dirigenti dei Settori coinvolti, la dott.ssa Donatella Vitale dei Servizi alla Persona e l’ing. Giuseppe Mandina per il Patrimonio e la Protezione Civile insieme al presidente del CAV, Giovanni Genco.

Sin dal 2013, anno in cui l’Amministrazione comunale ha istituito la Casa dei Servizi e del Volontariato, nell’ex Casa di Riposo, il Cav ha dato vita a molteplici servizi alla cittadinanza, rappresentando un punto di riferimento per istituzioni, associazioni e cittadini, specialmente i più fragili. Ora lo spazio è concesso in comodato d’uso gratuito in cambio di ulteriori servizi per due anni rinnovabili, specialmente in questo periodo di emergenza epidemiologica.

La sede comunale di via Mottola n.1 è diventata, quindi, un presidio costante nel fronteggiare disagi e problematiche connesse alla povertà, assicurando, tra le altre cose, raccolta di alimenti, formazione di volontari e supporto a svariate richieste provenienti dai cittadini.

Già da oggi, infatti, martedì 17 novembre, i volontari presidieranno gli Istituti comprensivi all’uscita delle classi e, da domani, saranno presenti anche nel presidiare il mercato di generi alimentari di piazza D’Angiò (quello dei generi non alimentari, per questo mercoledì, è stato sospeso da ordinanza sindacale).

L’attività riguarderà soprattutto il presidio, le informazioni al pubblico, il contingentamento degli avventori e il controllo dei mercati che si svolgeranno durante tutto il periodo emergenziale.

Il personale volontario, adeguatamente formato, garantirà il monitoraggio anche di parchi e giardini comunali (villa Garibaldi, villa Carmine, villetta Sacra Famiglia, parco di via Leone XIII, parco giochi via Madonnina e parco Ortolini) che, ricordiamo, sono chiusi sino al 30 novembre, in seguito a ordinanza.

Il mondo del volontariato attivo assume, sempre di più, una funzione ancora più importante, considerato anche una funzione ausiliare, oramai irrinunciabile, nell’apporto fornito alle attività gestite dalla Protezione civile e alla gestione dei disagi di varia natura che colpiscono il territorio.

“Sono soddisfatta perché potrà continuare anche nei prossimi anni la positiva collaborazione fra Comune e il Coordinamento delle Associazioni di Volontariato.” – dichiara l’Assessora ai Servizi alla Persona Tiziana Schiavone – “Con il Cav e le sue associazioni, in questi anni abbiamo dato vita a innumerevoli azioni che vanno oltre la semplice beneficenza: dal Pedibus, alle attività di economia circolare, dal trasporto degli anziani e dei malati e tanto altro…tutto ciò è possibile anche grazie a uno spirito organizzativo adeguato ai tempi e senza improvvisazioni. Ringrazio per questo il presidente Giovanni Genco, tutti i rappresentanti delle associazioni che fanno parte del Cav e, naturalmente, il Settore Servizi alla Persona che si confronta quotidianamente per risolvere le varie problematiche.”

169 visualizzazioni
 
 
 
 
 
 

©2015 designed and created  Carone Francesco