MARTINA FRANCA: CHIARIMENTI SULLA VACCINAZIONE DEL PERSONALE COMUNALE

Dal sito del COMUNE DI MARTINA FRANCA


In relazioni alle recenti note di stampa sulle vaccinazioni del personale comunale si precisa quanto segue.

Lo scorso 4 marzo 2021 è pervenuta ai Comuni pugliesi la nota (prot. 14003) del Centro Operativo della Protezione Civile della Regione Puglia con la quale veniva richiesto “alle Amministrazioni Comunali, di individuare e quantificare il personale impiegato nel settore dei servizi pubblici essenziali definiti dal Piano Strategico Nazionale Vaccinazione anti Sars-Cov-2”. Alla nota era allegata una lettera del Responsabile dell’Unità di Crisi della Regione Puglia, dott. Mario Lerario, con oggetto “Decreto Ministero Salute del 2 febbraio 2021. Disposizioni Assessorato politiche della salute recanti Piano Strategico Nazionale Vaccinazione anti Sars-Cov-2-vaccinaziona categorie target”.

Nella nota il responsabile dell’Unità di crisi della Regione Puglia informava della necessità di somministrare vaccino Sars-cov-2 alle categorie che rientravano nei servizi pubblici essenziali e dei setting a rischio, in quanto preposte ad assicurare la continuità nel supporto e nelle gestione dell’emergenza. Precisava, inoltre, che le rispettive Asl di appartenenza avrebbero programmato le relative sedute vaccinali.

Come richiesto, dalla Regione Puglia, l’ufficio di Protezione civile del Comune, ottenuti i nominativi dai responsabili dei rispettivi settori di riferimento, ha inviato tale comunicazione nella date del 4,11 e 16 marzo al portale istituzionale della Protezione Civile regionale protezionecivile.puglia.it..

Nel dettaglio, i servizi essenziali di riferimento sono: Polizia Locale, Protezione Civile, servizi demografici, servizi sociali e scolastici, servizi cimiteriali e servizio raccolta rifiuti covid.

Su disposizione e convocazione dell’Asl Taranto, la vaccinazione è avvenuta nelle giornate del 29 marzo e del 6 e 7 aprile ed ha riguardato 75 lavoratori (su 149) del Comune di Martina Franca, 5 lavoratori addetti ai servizi cimiteriali (dell’azienda esterna Serveco), 4 lavoratori per il servizio di igiene urbana impegnati, nello specifico, nel servizio di raccolta rifiuti covid (dell’azienda esterna Monteco).


159 visualizzazioni0 commenti
 
 
 
 
 
 

©2021 Video M Italia