MAFIA, 15 ARRESTI NEL LECCESE. VITALI (FI): LO STATO C'E' E NON INDIETREGGIA


“Un blitz antimafia dei Carabinieri di Lecce ha eseguito oggi un provvedimento di custodia cautelare nei confronti di 11 persone finite in carcere e di altre 4 agli arresti domiciliari, accusate di far parte di un'associazione mafiosa finalizzata all'usura, alle estorsioni, alla violenza privata, alla detenzione di armi, allo spaccio di sostanze stupefacenti e, per alcuni degli indagati, anche allo scambio elettorale politico mafioso. Un plauso ai Carabinieri del Nucleo investigativo del Reparto operativo di Lecce che hanno condotto dal 2019 le indagini assieme alla Direzione distrettuale Antimafia di Lecce ed ai Carabinieri di Galatina, Aradeo, Neviano, Cutrofiano e Corigliano d'Otranto. Lo Stato c’è e non indietreggia. Si impegna come in questo caso, ad approfondire negli anni le indagini e con il massimo della coordinazione sul territorio, raggiunge obiettivi importanti” è quanto dichiara in una nota il Sen. di Forza Italia Luigi Vitali.
45 visualizzazioni0 commenti