LUIGI CAROLI COMMENTA AUDIZIONE DI LOPALCO SULLA RIAPERTURA DELLE SCUOLE DOPO PASQUA

"GRAVE CHE I GENITORI ANCORA NON SAPPIANO SE SI ANDRÀ A SCUOLA O MENO"



Nella giornata di ieri, in audizione, abbiamo sentito l’Assessore alle politiche della Salute e al Welfare, Pier Luigi Lopalco, il quale è stato chiamato a relazionare sulla riapertura delle scuole in Puglia subito dopo la fine delle vacanze pasquali.

Lopalco, nel suo intervento, ha ribadito per l’ennesima volta che la Regione Puglia non abbia nulla da rimproverarsi. Anzi, secondo, l’Assessore, sono state messe in campo tutte le azioni utili possibili. Ascoltando le sue parole, la sensazione è stata quella che vi siano due realtà parallele: la prima di disagio, che vivono le famiglie pugliesi e la seconda, quella di Lopalco, in cui tutto sembra andare bene.

Eppure, ad oggi, la Puglia risulta tra le regioni che ha più tenuto gli studenti a casa. Per di più, i genitori pugliesi ancora oggi non sanno con certezza se la prossima settimana potranno mandare i propri ragazzi (almeno quelli fino alla prima media, così come disposto dal Governo centrale) a scuola oppure no. Con l’ulteriore paradosso che nella nostra regione è consentito frequentare le lezioni presso la SCUOLA GUIDA, ma non si può andare a SCUOLA.

Per questi motivi, nell’audizione di ieri, ho incalzato l’assessore Lopalco a dare risposte DEFINITIVE circa l’apertura o chiusura delle scuole, in modo tale da permettere ai genitori di organizzarsi, senza permanere nell’incertezza, come succede ormai da mesi, sino a qualche ora prima della data stabilita. Saperlo non aiuta solo i genitori, ma anche gli stessi Dirigenti Scolastici, sui quali ricade il compito di garantire il rientro a scuola in sicurezza, prevedendo le azioni di sanificazione opportune e l’organizzazione necessaria. Per assurdo, dopo aver ascoltato l’Assessore, se mi dovesse chiamare un genitore, non saprei dire se dopo Pasqua si tornerà o meno a scuola.

Il Consigliere Regionale

Luigi Caroli

36 visualizzazioni0 commenti
 
 
 
 
 
 

©2021 Video M Italia