ECCO L'ORDINANZA DEL TAR IN FAVORE DI TOMMASO GIOIA

Entro 60 giorni ci sara' il riconteggio dei voti



Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia (Sezione Terza) ha pronunciato la presente


ORDINANZA

sul ricorso numero di registro generale 1385 del 2020, proposto da Tommaso Gioia, rappresentato e difeso dall'avvocato Giovanni Mucci, con domicilio digitale come da PEC da Registri di Giustizia, rappresentato e difeso dall'avvocato Aldo Loiodice, con domicilio digitale come da PEC da Registri di Giustizia;


contro

Regione Puglia, in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentata e difesa dagli avvocati Rossana Lanza, Anna Bucci, con domicilio digitale come da PEC da Registri di Giustizia e domicilio eletto presso lo studio dell’avv. Anna Bucci in Bari, Lungomare Nazario Sauro nn.31.33;


nei confronti di

Alessandro Antonio Leoci, rappresentato e difeso dagli avvocati Alessandro Orlandini, Francesco Fabrizio Tuccari, con domicilio digitale come da PEC da Registri di Giustizia;


per l'annullamento e/o la correzione:

a) dell'atto di proclamazione degli eletti del Consiglio Regionale della Puglia del 30 ottobre 2020 (verbale delle operazioni dell'Ufficio Centrale Regionale mod. 283-AR), nonché dei risultati elettorali e di ogni altro atto del procedimento elettorale, ivi compresi i verbali dell'ufficio elettorale delle sezioni indicate nel presente ricorso, in riferimento alla consultazione elettorale per il rinnovo e l'elezione del Presidente della Regione e del Consiglio Regionale della Puglia, svoltasi in data 20 e 21 settembre 2020, nella parte in cui, nella circoscrizione di Brindisi, per la lista denominata “Con Emiliano”, è stato proclamato eletto il sig. Leoci Alessandro Antonio, in luogo del ricorrente sig. Tommaso Gioia, in ragione dell'illegittima sottrazione ai danni di quest'ultimo dei voti di preferenza ottenuti, necessari per conseguire l'elezione, nonché dell'illegittima assegnazione al candidato Leoci di voti a lui non spettanti;

b) di ogni ulteriore atto e provvedimento menzionato nel presente ricorso, ivi compresi i verbali delle sezioni sui quali sono state denunciate le illegittimità, dei voti nulli e dei voti assegnati al controinteressato;

c) ogni ulteriore atto preesistente, presupposto, connesso e conseguenziale, ancorché non conosciuto dal ricorrente; e per la conseguente proclamazione nel novero degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia del sig. Tommaso Gioia, quale primo della lista “Con Emiliano” della circoscrizione di Brindisi (lista attributaria di 1 seggio nella circoscrizione di Brindisi);


Visti il ricorso e i relativi allegati;

Visti tutti gli atti della causa;

Visti gli atti di costituzione in giudizio della Regione Puglia e di Alessandro Antonio Leoci;

Relatore nell'udienza pubblica del giorno 14 gennaio 2021 il dott. Carlo Dibello e uditi per le parti i difensori come da verbale di udienza;


Ritenuto necessario ai fini del decidere disporre verificazione al fine di accertare il numero di voti validi riportati dai candidati Leoci Alessandro Antonio e Tommaso Gioia, entrambi partecipanti alla competizione elettorale del 20 e 21 settembre 2020 per l’elezione del Presidente della Regione e del Consiglio Regionale della Puglia nella lista denominata “Con Emiliano” nella circoscrizione di Brindisi;


Ritenuto di nominare verificatore il Prefetto di Brindisi o funzionario da lui delegato con il compito di procedere al riconteggio dei voti validi riportati dai candidati Leoci Alessandro Antonio e Tommaso Gioia in tutte le sezioni elettorali della circoscrizione di Brindisi nel contraddittorio tra le parti, assegnando un termine di 60 giorni dalla comunicazione o notifica della presente ordinanza.


P.Q.M.


Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia, (Sezione Terza), dispone procedersi a verificazione nei modi e nei termini indicati in motivazione.


Rinvia la trattazione del merito della controversia alla udienza pubblica del 8 luglio 2021.

Manda alla segreteria di dare comunicazione della presente ordinanza alle parti e al Prefetto di Brindisi.

Così deciso nella camera di consiglio del giorno 14 gennaio 2021, tenutasi telematicamente mediante collegamento da remoto ai sensi del d.l. 137/2020, con l'intervento dei magistrati:

Orazio Ciliberti, Presidente

Carlo Dibello, Consigliere, Estensore

Giacinta Serlenga, Consigliere

235 visualizzazioni0 commenti
 
 
 
 
 
 

©2015 Video M Italia