COMANDO PROVINCIALE DEI CARABINIERI DI BRINDISI: COMUNICATI STAMPA DEL 30/10/2021


Fasano. Eseguita l’Ordinanza applicativa degli arresti domiciliari nei confronti di due giovani.

In Fasano, i Carabinieri della locale Compagnia – Sezione Operativa hanno eseguito l’Ordinanza applicativa degli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Brindisi – Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari, nei confronti di un 18enne e di un 20enne del luogo, per ricettazione in concorso. Il provvedimento è scaturito a conclusione degli accertamenti dei militari operanti che il 13 ottobre scorso hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria i due giovani, per il medesimo reato. In particolare gli operanti, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio hanno accertato che gli stessi erano in possesso di tre ciclomotori risultati oggetto di furto. I mezzi sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari e la Procura della Repubblica di Brindisi condividendo gli elementi acquisiti ha richiesto la misura custodiale. Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

Punto di contatto: Capitano Cicala.

Brindisi. Deve espiare 6 anni e 8 mesi di reclusione, arrestato un 23enne.

In Brindisi, i Carabinieri della Stazione di Tuturano hanno eseguito l’Ordine per la carcerazione nei confronti di un 23enne del luogo, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi – Ufficio Esecuzioni Penali, dovendo espiare la pena residua di 6 anni e 8 mesi di reclusione, per reati contro il patrimonio commessi in Brindisi nell'anno 2019.

L’arrestato, espletate formalità rito, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Brindisi.

Punto di contatto: Maggiore Giovino.

Brindisi. Deve espiare 6 anni e 8 mesi di reclusione, arrestato un 24enne.

I Carabinieri della Stazione di Brindisi Centro hanno eseguito l’Ordine per la carcerazione nei confronti di un 24enne del luogo, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi – Ufficio Esecuzioni Penali, dovendo espiare una pena residua di 6 anni e 8 mesi di reclusione, per reati contro il patrimonio commessi in Brindisi nell'anno 2018. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Brindisi.

Punto di contatto: Maggiore Giovino.

Francavilla Fontana. Deve espiare 2 anni, 9 mesi e 20 giorni di reclusione, arrestato.

In Francavilla Fontana, i Carabinieri della locale Stazione hanno eseguito l’Ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un 33enne del luogo, emessa dalla Corte di Appello di Lecce – Sezione Unica Penale, dovendo espiare 2 anni, 9 mesi e 20 giorni di reclusione per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio, commessa in Francavilla Fontana nell’anno 2020. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso Casa Circondariale di Brindisi.

Punto di contatto: Luogotenente Carica Speciale Muzzonigro.

Oria. Ricevono un ciclomotore con l’impegno di restaurarlo, ma si rendono irreperibili trattenendo il veicolo, denunciati.

In Oria, i Carabinieri della locale Stazione, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato un 21enne, un 25enne, un 31enne e un 53enne, di Latiano, per truffa. In particolare, a seguito di un annuncio pubblicato sul social network facebook, la vittima ha consegnato ai quattro uomini il proprio ciclomotore per un lavoro di restauro che nella realtà non è stato effettuato e il ciclomotore mai restituito al malcapitato, rendendosi irreperibili.

Punto di contatto: Luogotenente Carica Speciale Muzzonigro.

64 visualizzazioni0 commenti