CEGLIE MESSAPICA: QUANTIFICAZIONE AGEVOLAZIONI TARI 2020 A CARICO BILANCIO DI PREVISIONE CORRENTE



Pubblicata la determina dal comune di Ceglie Messapica in materia TARI dal contenuto:

ILRESPONSABILEDELL’AREA

Vista la Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio n.16 del 08.04.2020 di approvazione del corrente bilancio di previsione2020/2022; Vista la deliberazione del CommissarioStraordinarioconipoteridelConsiglion.13del08/04/2020 relativa all’approvazione del Piano Economico-Finanziario per l'applicazione della Tassa sui Rifiuti (TARI)per l'anno 2020; Vista la successiva deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio n.14 del 08/04/2020 con la quale sono state approvate le tariffe Ta.Ri. per l’anno 2020,confermandole tariffe per l’anno 2019 Vista la deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio n.17 del 28/05/2020 con la quale si approvavano agevolazioni per le categorie economiche maggiormente colpite dall’emergenza epidemiologica COVID-19; Vista la propria precedente determinazione n.329 del 18.06.2020 con la quale è stata approvata la lista di carico relativa agli avvisi TARI 2020, già decurtati degli importi relativi alle agevolazioni TARI a carico del Bilancio dell’Ente ed afferenti alle Attività Commerciali e dalle categorie economiche maggiormente colpite dall’emergenza epidemiologica COVID-19; Considerato che sulla base del PEF2020 provvisorio le riduzioni/agevolazioni al carico del bilancio sono quantificate in via preventiva in€45.354,73 come di seguito determinate: PEF2020 al netto delle Riduzioni per minori entrare per riduzioni€3.404.413,31– Ruolo approvato con det.n.329/2020 €3.359.058,58= € 45.354,73. Considerato altresì che le agevolazioni a carico del bilancio, a consuntivo alla data odierna sono state quantificate dall’ufficio Tributi in €20.188,77 per le nuove attività e di n€30.441,66 per le categorie economiche maggiormente colpite dall’emergenza epidemiologica COVID-19, per un totale di€50.630,43 Ritenuto di dover procedere all’imputazione al bilancio corrente dell’onere pari alla differenza tra €50.630,43e€45.354,73 per un totale di €5.275.70; Visto il Decreto Commissario Straordinario n.28 del 11.11.2019,di conferma del sottoscritto a Responsabile dell’Area Economico-Finanziaria ed Affari Generali; Visto il D.lgs.n.267/2000; Visto lo Statuto Comunale; Visto il Regolamento di Contabilità; Visto il Regolamento Generale delle Entrate; Visto il vigente Regolamento della disciplina Tari; Ceglie Messapica, lì 19-11-2020 Giuseppe Zurlo DETERMINA per le motivazioni esplicitate in premessa, che qui si intendono integralmente richiamate e riportate di: 1.DARE ATTO che alla data odierna le agevolazioni TARI a carico del bilancio corrente sono quantificate in €50.630,53 come di seguito dettagliato: - Nuove attività commerciali:€20.188,77: - Categorie economiche maggiormente colpite dall’emergenza epidemiologica COVID-19 €30.441,66. 2.DARE ATTO che della suddetta quantificazione si dovrà tener conto in sede di determinazione delle tariffeTARI2020 definitive a norma del proceduta M.T.R. come definita dall’A.R.E.R.A in corso di quantificazione; 3.DISPORRE che il maggior onere relativo alle predette agevolazioni pari ad€5.275,70 gravi sul bilancio corrente dell’Ente mediante variazione dal capitolo 9521/59 rubricato “AGEVOLAZIONI PER RIDUZIONE TASSA RIFIUTI-CATEGORIE DIVERSE” che finanzi il capitolo di spesa relativo alla gestione dei R.S.U. 4.PROPORRE all’A.C. la possibilità di prevedere che l’eventuale economia residua del cap. 9521/59,confluisca in avanzo vincolato eventualmente destinato a finanziare gli eventuali maggiori oneri che dovessero emergere a seguito dell’adozione delPEF2020 definitivo.

154 visualizzazioni0 commenti
 
 
 
 
 
 

©2015 Video M Italia