AIDO E C.R. PUGLIA LND INSIEME: SIGLATO PROTOCOLLO D’INTESA SULLA DONAZIONE DEGLI ORGANI

Il Presidente Vito Tisci e la numero uno nazionale dell’Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Flavia Petrin, collaboreranno nel prossimo biennio con iniziative mirate alla diffusione di una corretta cultura sull’argomento



Bari, 14 settembre 2021 – È stato siglato sabato scorso, presso il Nicolaus Hotel di Bari, il protocollo d’intesa tra l’Associazione Italiana per la Donazione di Organi ed il Comitato Regionale Puglia LND. Il Presidente pro-tempore dell’Aido, Flavia Petrin, ha stretto la mano al Presidente Vito Tisci, siglando un accordo per la realizzazione di iniziative comuni volte a diffondere, in occasione delle manifestazioni sportive, una corretta informazione sulle donazioni e sui trapianti di organi, tessuti e cellule. Ma non solo. L’accordo prevede anche la promozione dell’educazione sanitaria, la crescita culturale in materia di terapie tradizionali e alternative, di trapianti e l’apprendimento dei valori tipici dello sport. La LND Puglia e le strutture nazionali, regionali e provinciali dell’Aido, collaboreranno alla realizzazione di iniziative mirate per favorire la conoscenza delle disposizioni delle norme in materia di donazione e trapianti organi. La durata dell’accordo di collaborazione è di due anni, rinnovabili automaticamente dopo la scadenza. «Con questa attesa firma – ha spiegato il Presidente Tisci - abbiamo ufficializzato un accordo raggiunto già due anni fa, prima della pandemia. Purtroppo, per ovvie ragioni, non siamo riusciti a dare seguito a questa convenzione nei tempi previsti. Dedicheremo una domenica all’Aido per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’argomento e il mondo dello sport, in particolare quello del calcio, su questi argomenti così importanti. Sono a disposizione – ha concluso il numero uno della LND Puglia – per creare occasioni finalizzate al raggiungimento degli obiettivi comuni, sfruttando le nostre potenzialità e mettendo al servizio di questa partnership tutte le forze a nostra disposizione». L’iniziativa del Comitato Regionale rientra nell’ambito di Puglia Solidale, un organismo che privilegia le pari opportunità nel calcio dilettantistico e giovanile pugliese, consentendo a tutte le società affiliate, quindi ai rispettivi dirigenti, tecnici e tesserati, di avere le stesse opportunità all’interno del sistema. Puglia Solidale è un marchio registrato dal C.R. Puglia LND, che autofinanzia la sua azione attraverso iniziative organizzate su tutto il territorio regionale. Da parte sua, nel prossimo biennio, l’AIDO supporterà l’opera di informazione promossa dalla LND Puglia mettendo a sua disposizione del materiale destinato alle famiglie di tutti i tesserati.


AIDO – UN PO’ DI STORIA


Da 48 anni AIDO è impegnata attivamente nella promozione della cultura della donazione di organi, tessuti e cellule, attraverso campagne di sensibilizzazione e informazione attivate su tutto il territorio nazionale. Si tratta di un’attività preziosa, che dal 1973 ad oggi ha portato a risultati di assoluta rilevanza, primo fra tutti, quello di aver infranto le tante barriere ideologiche e inculcato una maggiore consapevolezza su quanto importante sia la scelta di donare. Oggi, l'AIDO è una realtà sempre più consolidata e un punto di riferimento imprescindibile, anche in un altro ambito fondamentale, quello della conoscenza degli stili di vita atti a prevenire l’insorgere di patologie che possano richiedere come terapia il trapianto di organi. Tanti, e tutti di assoluto rilievo gli obiettivi raggiunti finora dall’associazione nazionale, una realtà in continua evoluzione. Del presente e del futuro dell’Aido, si è parlato nei convegni organizzati a settembre a Bari e Martina Franca, due appuntamenti importanti che hanno avvicinato i pugliesi alla cultura della donazione degli organi, fino a calamitare l’attenzione della Federcalcio Puglia, da sempre vicina a dinamiche sociali che possono svilupparsi di pari passo con l’attività sportiva organizzata a livello regionale e provinciale su tutto il territorio pugliese.





19 visualizzazioni0 commenti